Business Innovation Centre: la ricca offerta di Trentino Sviluppo

I Business Innovation Centre sono degli incubatori d’impresa voluti dalla Commissione Europea a partire dal 1984 per supportare la nascita e la crescita delle piccole e medie imprese innovative e la creazione di nuovi posti di lavoro qualificati. I 200 BIC diffusi sul territorio dell’Unione sono riuniti nella rete EBN – European Business & Innovation Centre Network. Tra questi, sei hanno sede in Trentino e sono gestiti da Trentino Sviluppo, la società di sistema della Provincia autonoma di Trento per il sostegno delle imprese del territorio.

In Trentino un BIC Business Innovation Centre a disposizione per ogni valle

I Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo sono i più antichi e collaudati d’Europa, tutti certificati dal Ministero dello Sviluppo Economico. A Trento, a Mezzolombardo, Borgo e Pergine Valsugana si trovano i BIC multi-settore, che ospitano cioè imprese appartenenti a diversi ambiti produttivi. Progetto Manifattura e Polo Meccatronica hanno sede a Rovereto e sono BIC tematici, poiché operano rispettivamente nell’ambito delle biotecnologie e dello sviluppo sostenibile e dell’industria 4.0. Sono 140 le aziende ospitate dai Business Innovation Centre trentini, per un totale di 850 occupati.

La forza dei Business Innovation Centre: contaminazione creativa, open innovation e tutoraggio

Fare impresa in un Business Innovation Centre significa essere immersi in un ambiente vivo e stimolante, dove l’open innovation e la contaminazione creativa sono all’ordine del giorno. Trentino Sviluppo ha scelto di insediare nei BIC imprese eterogenee: startup, PMI, gruppi industriali, e anche scuole tecniche superiori, centri di ricerca, acceleratori d’impresa e facility universitarie. L’obiettivo è favorire l’incontro, il dialogo e la costruzione di un network territoriale all’avanguardia.

Quali servizi offrono gli incubatori BIC in Trentino?

Le aziende che si insediano nei BIC trentini sottoscrivono un contratto di servizio, che comprende sia la locazione degli spazi sia la possibilità di accedere ai servizi aggiuntivi. I Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo sono composti da strutture modulari già attrezzate e pronte all’uso, con spazi ad uso ufficio e produttivo dai 20 metri quadrati di superficie ai 1.000 metri quadrati e oltre. Nei BIC di Trentino Sviluppo è possibile usufruire di servizi logistici, tra cui fibra ottica, portineria, mensa, auditorium, sale incontro, noleggio attrezzatura, vigilanza notturna, e anche di servizi essenziali nella fase di avvio d’impresa, come networking, business development, mercato e internazionalizzazione, finanza, comunicazione e sviluppo prodotto. È attivo uno sportello informativo sul tema delle agevolazioni, un supporto mirato a sostenere le aziende nell’accesso alla finanza agevolata e alle iniziative provinciali, nazionali ed europee a sostegno dell’impresa.

Ogni impresa insediata può contare su un tutor dedicato, pronto a supportarla nella costruzione del network, nello sviluppo del business plan e nella ricerca dei bandi e opportunità più adatti alle sue caratteristiche.

Polo Meccatronica e Progetto Manifattura: i due Business Innovation Centre tematici di Trentino Sviluppo

A Rovereto, a pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro, hanno sede i due Business Innovation Centre tematici di Trentino Sviluppo: Polo Meccatronica e Progetto Manifattura. Sorti rispettivamente dalla riqualificazione industriale di un ex cotonificio e della più grande manifattura tabacchi dell’Impero austroungarico, lavorano il primo nell’ambito dell’industria 4.0, della meccatronica, della prototipazione e della cyber security e il secondo nel campo della sostenibilità, del monitoraggio ambientale, delle energie rinnovabili, dello smart building, dell’industria dello sport e delle biotecnologie per l’agrifood e la salute. All’interno di Polo Meccatronica hanno sede:

  • i corsi di alta formazione delle scuole tecniche di Rovereto, con oltre 450 studenti coinvolti;
  • il laboratorio di prototipazione rapida, ProM Facility, unico nel suo genere in Italia;
  • la Mech Industry Academy, l’accademia per periti e ingegneri in ambito meccanico, meccatronico, dell’automazione.

In Progetto Manifattura sono presenti:

  • tre centri di ricerca universitari in materia di biologia computazionale, studio di mente-cervello e sport-tech;
  • la scuola di formazione sull’economia circolare Circular Re-Thinking;
  • due acceleratori d’impresa per lo sport e il clima;
  • un corso di laurea magistrale sugli Sport di montagna, cogestito dagli atenei di Trento e Verona.

Il ricco programma dei Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo

Essere parte di un BIC significa infine avere accesso a una serie di opportunità pensate da Trentino Sviluppo per aiutare le imprese ad aumentare il proprio indice di competitività: acceleratori, corsi di formazione, challenge e business competition. Gli acceleratori SPIN Accelerator Italy per lo sport-tech, Industrio Ventures per le startup hardware e Climate KIC Startup Accelerator per le proposte resilienti ai cambiamenti climatici. Nell’ambito delle business competition, la più importante è la BIC Open Challenge, una sfida in cui un’azienda medio-grande insediata in un BIC chiede aiuto a una o più startup hi-tech per risolvere un problema specifico. I percorsi di formazione in materia di finanza d’impresa sono un’occasione di apprendimento con il vantaggio per le imprese innovative di potersi presentare ad una platea di investitori e business angel nell’evento conclusivo, l’Investor Day.

 

New call-to-action